Napoli, pesta a sangue la moglie incinta spaccandole la faccia

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI

A Gragnano, provincia di Napoli, una bestia (non trovo altre definizioni) ha pestato la moglie incinta di quattro mesi. E non era nemmeno la prima volta.

Gliele ha date talmente forti che la donna è stata sottoposta ad un delicato intervento di ricostruzioni delle ossa facciali. 
Fosse stato un immigrato apriti cielo. Invece la bestia è autoctona, silenzio.

Dopo l’ennesima aggressione finita male, la donna incinta si è recata in ospedale per le cure. Ai dottori del pronto soccorso ha raccontato di essere stata vittima della violenza inaudita del marito.

Giunti in ospedale i Carabinieri hanno verbalizzato la denuncia della giovane donna. Anni di violenze, mai denunciate.

L’autore delle violenze è un 37enne.

È stato tratto in arresto con l’accusa di maltrattamenti e lesioni personali gravi dai Carabinieri di Gragnano e rinchiuso nel carcere di PoggioReale.



Storyteller. Digital Strategist. Human. Ammiro la Comunità di Sant’Egidio.

Storie e segnalazioni, scrivere a danielecina1@gmail.com 

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI

Commenta questo articolo

Leave a Reply