Embraco sospende i licenziamenti. Calenda: “Al via la reindustrializzazione”

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI

Oggi incontro importante al Ministero dello Sviluppo Economico con i sindacati per la vertenza Embraco.

Firmato un accordo che prevede anche il pagamento degli stipendi per i lavoratori con la garanzia di un anno.

Esito positivo dunque per la vertenza Embraco. I lavoratori, che in questi mesi hanno lottato per una risoluzione positiva, oggi possono tirare un sospiro di sollievo.

Bloccati tutti i licenziamenti e stipendio garantito per un anno.

Esulta il ministro dello Sviluppo Economica Carlo Calenda su twitter.

Le nuvole nere sui lavoratori Embraco si allontanano al mattino quando da Roma arriva la proposta dei vertici della multinazionale.

È la segretaria nazionale Fiom Francesca Re David a comunicare la proposta fatta, frutto dell’incontro al Mise:

“Da Roma ci comunicano il congelamento dei licenziamenti per tutto l’anno”. 




Anche il premier Paolo Gentiloni, che ha seguito da vicino la vertenza, si dichiara soddisfatto e si complimenta col ministro Carlo Calenda.

Oggi 500 lavoratori e relative famiglie possono tirare un sospiro di sollievo.






Storyteller. Digital Strategist. Human. Ammiro la Comunità di Sant’Egidio.

Storie e segnalazioni, scrivere a danielecina1@gmail.com 

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI

Commenta questo articolo

Leave a Reply