Vigili del Fuoco morti a Catania, ingiustamente dimenticati

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI

Si sono svolti nella Cattedrale di Catania i funerali in forma solenne del vigile del fuoco Dario Ambiamonte, 40 anni, morto il 20 marzo scorso insieme con il collega Giorgio Grammatico, di 36 anni, nell’esplosione di un locale al piano terra di una palazzina.

vigili-del-fuoco post di Francesco Perna

Post di Francesco Perna

“Lontano dai TG, troppo impegnati a parlare dei funerali di Frizzi e dei dollari persi in borsa da Facebook, si tenevano oggi i funerali di 2 colleghi morti in servizio. 
Grazie Italia, non ti smentisci mai”. 

Con queste parole il Vigile del Fuoco Francesco Perna critica giustamente il sistema mediatico italiano che ha completamente oscurato la morte sul lavoro dei suoi colleghi, Dario Ambiamonte e Giorgio Grammatico. Post divenuto virale su Facebook.

Due uomini valorosi che hanno perso la vita durante un intervento per una fuga di gas che però si è rivelata fatale dopo aver causato un’esplosione.
Non ringraziamo mai abbastanza le persone che in silenzio si occupano della vita degli altri. Penso ai vigli del fuoco, ma anche alle forze dell’ordine o agli operatori della Protezione Civile. Donne e uomini che non si fermano davanti al pericolo se dall’altra parte c’è una vita da salvare.
Onore a Francesco e Giorgio.
Dimenticare il loro sacrificio, un crimine.

Storyteller. Digital Strategist. Human. Ammiro la Comunità di Sant’Egidio.

Storie e segnalazioni, scrivere a danielecina1@gmail.com 

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI

Commenta questo articolo

Leave a Reply