Sgombero di un’anziana donna a Villa Gordiani: quattro arresti (VIDEO)

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI

Questa mattina i vigili di Roma Capitale hanno sgomberato una povera pensionata da 500 euro al mese che ha sempre pagato l’affitto. Alla richiesta di lasciare l’appartamento, l’anziana donna ha minacciato di darsi fuoco e buttarsi di sotto.

Diverse persone hanno tentato di fermare lo sfratto ma sono stati bloccati dalla Polizia, con i quali si sono verificati attimi di tensione. Si tratta di sindacalisti di Asia Usb e militanti di Potere al Popolo che rilasciano una dichiarazione sulla loro pagina Facebook:

Federico Giglio e Giacomo Gresta, due attivisti di Asia-Usb e candidati di Potere al Popolo alle ultime politiche, sono stati portati via dalla Polizia Municipale con la forza questa mattina.
Il fermo è avvenuto durante un violentissimo sfratto ai danni di una 70enne, buttata fuori dalla casa popolare in cui viveva, nel quartiere romano di Villa Gordiani. Insieme a loro sono stati fermati altri due compagni.
La signora pensionata ha minacciato di buttarsi dalla finestra, non avendo altro posto in cui andare e non potendo pagare un affitto visto che campa con 500 euro al mese di pensione. Persone del quartiere e persone solidali si sono radunate in suo supporto e i vigili hanno agito con un’arroganza inaudita!

Storie come queste sono all’ordine del giorno nell’Italia di oggi. Vi chiediamo di aiutarci a diffondere questa nota, per chiedere l’immediato rilascio dei nostri compagni e dei fermati, e per pretendere che una signora anziana non sia buttata per strada!
La lotta per la casa è una lotta giusta, non serve trattarci da criminali, ma risolvere l’emergenza abitativa concretamente!

Salvini, con la complicità della Raggi, sgombera “prima gli italiani”…

politica e attualità

Redazione di Politica & Attualità

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI

Commenta questo articolo

Leave a Reply