Dirigente di Noi con Salvini arrestato per voto di scambio

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI

Ai domiciliari l’ex deputato regionale siciliano Salvino Caputo, dirigente di “Noi con Salvini”.

Voto di scambio è l’accusa rivolta a Salvino Caputo dalla Procura della Repubblica di Termini Imerese.

Ex parlamentare e rinomato avvocato di Monreale, Salvino Caputo si era occupato della gestione del movimento Noi con Salvini nella provincia di Palermo durante le ultime elezioni. Anche il fratello, Mario Caputo, sempre afferente alla lista Noi con Salvini, è stato raggiunto dallo stesso provvedimento ed è finito agli arresti domiciliari.

La contestazione riguarderebbe dodici episodi di compravendita di voti in cambio di promesse di posti di lavoro.

Nel 2013, Salvino Caputo, allora sindaco di Monreale, cercò di annullare alcune multe. Reato che gli costò il seggio all’Assemblea regionale siciliana dopo la condanna definitiva per abuso d’ufficio.



 

politica e attualità

Redazione di Politica & Attualità

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI

Commenta questo articolo

Leave a Reply