Elezioni 2018: Il PD perde. Vince il M5S e la Lega. Il Paese vira a destra

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI

Il responso chiaro delle Elezioni 2018: il PD perde. Vince il M5S e la Lega.

Al netto degli errori del PD, di cui avremo modo di parlare, è incontestabile come la propaganda dell’odio e del veleno abbia vinto.

A colpi di bufale e promesse irrealizzabili, si è dunque compiuto un nuovo “miracolo italiano” che vede meridionali votare Lega, poveri votare Berlusconi, e persone istruite votare M5S, molti del PD delusi. Cambiare dunque, a tutti i costi. Bene.

I cittadini hanno scelto di cambiare virando a destra e scegliendo Di Maio e Salvini. Noi rispettiamo questa volontà. Infatti, auguriamo loro buon lavoro e in bocca al lupo.
Con la certezza che il PD consegna loro un Paese migliore di come lo aveva preso in carico. Con più posti di lavoro e più diritti. 

A chi oggi festeggia con supponenza e sberleffi senza rispetto per le persone, ricordo questo proverbio, arabo per ironia della sorte:

“Sui cadaveri dei leoni festeggiano i cani credendo di aver vinto. Ma i leoni rimangono leoni e i cani rimangono cani”

Noi, con i nostri pregi, pochi, e difetti, molti, saremo sempre qui, vigili sul loro operato, a controllare che rispettino la nostra Costituzione antifascista. E ci batteremo come leoni.
Questo è poco ma sicuro.




Storyteller. Digital Strategist. Human. Ammiro la Comunità di Sant’Egidio.

Storie e segnalazioni, scrivere a danielecina1@gmail.com 

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI

Commenta questo articolo

Leave a Reply