Macron dichiara guerra alle fake news. Subito una legge

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI

Il presidente francese Macron dichiara guerra alle notizie false. Basta fakenews durante le campagne elettorali “con lo scopo di proteggere la democrazia”. 

Lo stesso Macron è stato duramente attaccato durante la sua campagna elettorale attraverso la diffusione di notizie false, tra le quali, quella dei conti nascosti nei paradisi fiscali. Rivelatasi poi una bufala bella e buona.

E così, dopo l’invettiva di Matteo Renzi alla Leopolda contro le fakenews, è la volta del presidente francese.

Sul tavolo è già pronto il disegno di legge che vuole fermare questo odioso fenomeno che deturpa la rete e in particolare i social network.

L’obiettivo è quello di aumentare la trasparenza e limitare i finanziamenti che sponsorizzano simili contenuti opinabili o deliberatamente falsi. Ai giudici, in concomitanza delle campagne elettorali, verranno concessi maggiori poteri di contrasto.

Potranno così stabilire la rimozione di un determinato contenuto dai siti internet, e per i casi più gravi, addirittura la chiusura del sito. La proposta di legge prevede altresì più poteri anche per il Consiglio superiore dell’audiovisivo (CSA). Concessi più poteri per contrastare qualsiasi tentativo di destabilizzazione proveniente da qualsiasi angolo del mondo.

Macron vuole altresì contrastare le migliaia di account, spesso fake, che articolano la loro propaganda inquinando il dibattito democratico.

Dunque, in Europa, la guerra alle bufale è stata dichiarata. Vedremo chi vincerà.







Storyteller. Digital Strategist. Human. Ammiro la Comunità di Sant’Egidio.

Storie e segnalazioni, scrivere a danielecina1@gmail.com 

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI

Commenta questo articolo

Leave a Reply