Catania, stuprata babysitter americana. Arrestati tre ragazzi italiani (VIDEO)

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI

La giovane americana si trovava da tre mesi a Catania ospite di una famiglia dove svolgeva l’attività di babysitter come ragazza alla pari. Fermati dai carabinieri tre ragazzi catanesi tra i 19 e i 20 anni. Uno di loro si sarebbe pure vantato al bar con gli amici.

Si tratta di Roberto Mirabella di 20 anni, Salvatore Castrogiovanni e Agatino Spampinato tutti e due di 19 anni.

Arrestati con l’accusa di violenza sessuale di gruppo, sono stati trasferiti immediatamente in carcere.

Gli abusi sono stati commessi il 21 marzo scorso in un’auto appartata sul Lungomare di Catania dopo che la giovane vittima era stata adescata in un locale del centro della città.


I carabinieri hanno acquisito alcuni filmati fatti dalla giovane donna all’interno del bar dove si erano incontrati la prima volta, e un video inviatole la mattina successiva, sul suo profilo social, da uno degli stupratori che la invitava ad un nuovo incontro.

Stupratori incastrati dalle riprese col telefonino

La giovane vittima, su impulso dei familiari ha denunciato tutto. Sentita dai magistrati del pool della Procura di Catania specializzato in reati sessuali, ha fornito, con dovizia di particolari, dettagli e filmati che hanno permesso di risalire rapidamente agli autori dello stupro, tre giovani italiani appunto della “Catania bene”.

 

 

 

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI

Commenta questo articolo

Leave a Reply