Di Maio: “i termovalorizzatori sono roba vintage”

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI

Per Di Maio i termovalorizzatori sono “roba vintage come le cabine telefoniche a gettoni”.

Di Maio è giovane, ma è vecchio dentro. Peccato.
Non diteglielo mai al ministro dello SVILUPPO economico: tra qualche giorno, a Copenaghen, verrà inaugurata una pista da sci sopra questo “termovalorizzatore vintage” che emette solo vapore acqueo, bruciando 400.000 tonnellate di rifiuti all’anno e fornendo elettricità a 62.500 abitazioni ed acqua calda a 160.000. Una pista da sci. Avete capito bene.
Oltre alla pista, sul lato più alto dell’impianto, una parete artificiale d’arrampicata alta 85 metri, la più alta del mondo. Vintage pure questa? Chissà.
Copenaghen è la capitale più ecologica d’Europa, carbon free entro il 2025. Mica pizza e fichi.
Eppure Luigi sotutto Di Maio, in Campania, in piena emergenza rifiuti, dall’alto della sua ignoranza sconfinata parla ancora di “inceneritori”… che non esistono più. NON si costruiscono più inceneritori.

Per me vintage resta il vergognoso condono edilizio di Ischia appena approvato con la firma in calce di Di Maio, roba da edilizia selvaggia anni ’80 proprio. Oppure lo sversamento di fanghi tossici sui terreni agricoli, anni ’90, come racconta Roberto Saviano in Gomorra. Questa sì che è roba “vintage”.

Daniele Cinà

Storyteller. Digital Strategist. Human. Ammiro la Comunità di Sant’Egidio.

Storie e segnalazioni, scrivere a danielecina1@gmail.com 

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI

Commenta questo articolo

Leave a Reply