A Nettuno cade la giunta M5S dopo la sfiducia al sindaco

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI

A Nettuno, si dimettono 13 consiglieri: cade la giunta del M5S guidata da Angelo Casto dopo due anni di lotte intestine.

L’intera opposizione di Nettuno ha deciso di far cadere la giunta grillina guidata dal Sindaco Angelo Casto: decisive tuttavia, oltre alle firme dei 9 consiglieri di minoranza Eufemi, Alessandrini, Tomei, Dell’uomo, Vaccaro, D’Angeli, Turano, Caponi e Menghini, le 4 arrivate dalla maggioranza a 5 stelle.

13 consiglieri comunali hanno infatti rassegnato le dimissioni e fatto così cadere la giunta anticipatamente.

L’amministrazione a 5 stelle cade così, in meno di 2 anni, e alla fine di polemiche dure e indagini, tra le quali anche quella per l’allestimento di un palco per l’iniziativa con Beppe Grillo, Fico, Di Maio e Di Battista.

Un colpo pesantissimo per il M5S stritolato da una guerra interna finita male.



politica e attualità

Redazione di Politica & Attualità

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI

Commenta questo articolo

Leave a Reply