Ufficiale: l’impresentabile Dessì resta candidato del M5S al Senato

Emanuele Dessì è ufficialmente candidato con il Movimento 5 Stelle nel collegio Lazio 03.

Emanuele Dessì candidato M5S

Emanuele Dessì candidato M5S

Il candidato impresentabile del M5S, finito nel vortice delle polemiche per la denuncia di PiazzaPulita della casa popolare in affitto a 7 euro al mese, e per le sue amicizie con il clan Spada di Ostia, (ha realizzato un balletto con uno Spada) e i post violenti contro i rom, dopo una verifica attenta, risulta iscritto nelle liste elettorali pubblicate oggi dal Viminale.



Malgrado le promesse del capo politico e candidato premier del M5S Luigi Di Maio, dunque Dessì è ufficialmente candidato per il Senato della Repubblica.
Arrivano subito le reazioni del mondo politico. La prima a commentare l’ufficializzazione della candidatura è la deputata del Partito Democratico Lorenza Bonaccorsi sul suo profilo Facebook.
Sul sito del Viminale vengono pubblicate le liste elettorali ufficiali e viene sbugiardata la bufala del Movimento 5 stelle: altro che moduli farlocchi per il ritiro, l’impresentabile Dessì è regolarmente in lista e, grazie alla posizione blindata nel listino proporzionale, diventerà molto probabilmente senatore. Smentito Di Maio a neanche una settimana dai suoi patetici annunci di ritiro: il piccolo imprenditore che vive in una casa popolare a 7 euro, amico degli Spada e noto per i modi da picchiatore che avrebbe avuto anche all’interno del loro steso partito, è rimasto alla posizione numero 2 della lista M5s del collegio Lazio 03. L’unico modo per impedirgli di diventare senatore è non votare M5s nel collegio di Frosinone, Latina, Velletri e Fiumicino. Chi vota Pd non elegge l’impresentabile Dessì.




Esperto di comunicazione digitale, influencer, autore e regista TV. Segue le dinamiche della politica, e non solo. Si definisce “cinico filantropo”.

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI

Leave a Reply